AttualitàTecnologia

Ingegnere Italiano scopre l’algoritmo per diventare Bestseller su Amazon.

Gli ultimi 100 libri pubblicati da Giacomo Bruno tutti Bestseller n.1 in classifica

In Italia non si legge, è cosa ben nota, recentemente ribadita dai dati OpenPolis, che ha rilevato come addirittura solo la metà dei bambini e ragazzi ha letto almeno un libro negli ultimi 12 mesi. Quindi vita dura per gli scrittori e per le case editrici, che purtroppo restano troppo spesso legati a vecchi modi di scrivere, pubblicare e promuovere. Il “marketing dei libri” è una disciplina che in Italia è praticamente sconosciuta, soprattutto sul web, nel quale vigono regole, algoritmi e logiche del tutto nuove, che in molti ignorano del tutto.
È un ingegnere italiano, Giacomo Bruno, ad aver studiato questi algoritmi, in particolare quelli di Amazon, il principale marketplace. Tanto da essere riuscito a portare gli ultimi 100 titoli della sua casa editrice Bruno Editore tutti a Bestseller al primo posto delle classifiche. Un risultato straordinario che ha permesso di ottenere centinaia di migliaia di download. Una scoperta che ha suscitato grande interesse tra gli addetti ai lavori.
“Come diventare Bestseller? Per l’algoritmo di Amazon è questione di numeri in una determinata fascia oraria.” spiega Giacomo Bruno, ingegnere elettronico e CEO di Bruno Editore – “Con 1.000 download in 60 minuti diventi il libro più scaricato d’Italia. Noi online abbiamo oltre 1.000.000 di follower e quando pubblichiamo un libro viene subito scaricato da migliaia di persone. Ci sono voluti 16 anni per costruire questi numeri ma la credibilità è data soprattutto dalla qualità dei nostri libri. Sono molto amati per la semplicità e lo stile comunicativo. E quando esce una novità c’è la corsa al download. Ci sono poi una serie di accorgimenti grafici e di utilizzo di parole chiave che permettono di essere nelle prime posizioni del motore di ricerca di Amazon.”
“La migliore strategia è dare il libro gratis. Le nostre statistiche interne ci dicono che tra vendere un libro a 9,99 euro e darlo gratis, il numero di persone che lo leggerà sarà di ben 10-50 volte superiore. Quindi se sei in grado di venderne 1.000 copie, dandolo in omaggio puoi raggiungere 10.000 persone in pochissimo tempo. O 50.000. E se scrivi un libro è perché vuoi condividere le tue idee o la tua storia con tante persone, non solo con amici e parenti. Ovviamente questo vale soprattutto per quegli imprenditori o professionisti che scrivono un libro per usarlo come biglietto da visita per farsi conoscere. Arrivare a decine di migliaia di persone significa moltiplicare il proprio business.”
Leggi anche:
https://ugualmenteabile.it/2018/10/16/festival-della-partecipazione/
Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
Chiudi

Rilevato Adblock

Per favore considera di supportarci disattivando il tuo ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: