AttualitàCronacaInnovazioneMalattieMalattie rareNewsParkinsonScienzaTecnologia

 Newel Health: Soturi, una app per migliorare la vita delle persone affette dal morbo di Parkinson

Un grant di ricerca di 2,5 milioni di dollari dalla Michael J. Fox Foundation ne permetterà lo sviluppo

Newel Health ha annunciato di aver ricevuto un grant dalla Michael J. Fox Foundation for Parkinson’s Research” per la ricerca e lo sviluppo di Soturi, un’innovativa soluzione di terapia digitale (DTx) per l’ottimizzazione dei farmaci e dei piani di trattamento personalizzati per le persone affette dal morbo di Parkinson.

Nata da un investimento di Healthware Ventures e guidata dagli esperti del settore Gerry Chillè e PierPaolo Iagulli, Newel Health è una start-up innovativa che mira a migliorare l’assistenza ai pazienti ed il lavoro dei medici, attraverso la creazione di soluzioni di medicina digitale e terapie digitali (DTx) dal design innovativo e clinicamente validate. Forte di una solida tradizione nell’innovazione in ambito salute, Newel Health collabora con aziende farmaceutiche, produttori di dispositivi medici e altri attori del settore salute e benessere.

Gerry Chillè, Chief Strategy & Innovation Officer di Newel Health, ha dichiarato: “L’applicazione Soturi, sviluppata in collaborazione con Orion Corporation, cerca di migliorare la vita delle persone affette dal morbo di Parkinson, utilizzando i dati raccolti da un sensore indossabile per determinare l’impatto della malattia nel loro contesto reale di vita quotidiana. Gli algoritmi proprietari di Soturi analizzano i dati raccolti per individuare il piano di trattamento ottimale specifico per il paziente. È un onore che la Michael J. Fox Foundation abbia finanziato l’approccio innovativo del nostro team e i potenziali benefici che la nostra soluzione digitale può offrire alla comunità dei parkinsoniani“.

PierPaolo Iagulli, Chief Operating Officer di Newel Health, ha spiegato: “In Newel Health miriamo a creare soluzioni come Soturi che possano davvero fare la differenza nella vita delle persone, sfruttando i dati e la tecnologia e mantenendo l’approccio di human-centric design nei nostri prodotti. Nel perseguire questa missione, H.Core, il nostro framework proprietario, contribuisce ad accelerare la progettazione, la validazione, la produzione e il lancio delle terapie digitali”.

Roberto Ascione, Presidente di Healthware Ventures, ha dichiarato: “Congratulazioni al team per l’impegno profuso in questa nuova impresa e per il duro lavoro dedicato a queste soluzioni innovative. Questo riconoscimento da parte della Michael J. Fox Foundation segna il primo di molti importanti traguardi per l’azienda, impegnata a sviluppare il suo portfolio di soluzioni digitali per migliorare i percorsi di salute delle persone, risolvendo problemi concreti, e supportare il lavoro dei loro medici grazie alle più innovative tecnologie digitali e l’innovazione dei processi di design uniti ad una rigorosa validazione scientifica”.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri componenti dello staff di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a redazione@ugualmenteabile.it

× Come possiamo aiutarti