ArteAttualitàComunicazioneEventiIn evidenza

Avani Rio Novo Venice Hotel presenta “ENDLESS VENEZIA”, la mostra esclusiva dello street artist di fama mondiale Endless, a cura di Cris Contini Contemporary

Riconosciuto come uno degli street artist inglesi più famosi nel panorama internazionale, il primo ad aver esposto le sue opere alla Biennale Arte di Venezia e ad essere presente con un’opera permanente all’interno delle Gallerie degli Uffizi di Firenze, Endless esporrà la sua arte iconica all’interno degli spazi di Avani Rio Novo Venice Hotel fino al 3 novembre 2024

Avani Rio Novo Venice Hotel presenta l’esclusiva mostra “ENDLESS VENEZIA”, un viaggio attraverso l’iconografia contemporanea di Endless, uno dei più noti e apprezzati street artist della scena internazionale. L’esposizione – a cura di Cris Contini Contemporary, celebre Galleria con sede a Londra, nel cuore di Notting Hill – sarà aperta al pubblico fino al 3 novembre 2024, offrendo agli ospiti dell’hotel e ai visitatori l’opportunità unica di immergersi nel mondo creativo dell’iconografia di Endless.

Un soggiorno che si trasforma in un’esperienza culturale

Avani Rio Novo Venice è un punto di riferimento per chi desidera vivere esperienze culturali “one of a kind” con comfort e stile, in linea con le esigenze dei viaggiatori del nuovo millennio che amano coniugare lavoro e svago. Esponendo le opere di Endless, l’hotel rafforza il suo impegno nel proporre soggiorni che vanno oltre il tradizionale concetto di ospitalità, trasformandosi nella “destinazione”: un vero e proprio viaggio culturale, che consente di vivere un’esperienza immersiva e autentica.

Come commenta Stefano Botteon, Direttore di Avani Rio Novo Venice: “La collaborazione con Cris Contini Contemporary e l’opportunità di ospitare le opere di un artista del calibro di Endless rappresentano un passo significativo nel valorizzare l’importanza della cultura e dell’arte come parte integrante della nostra offerta; uno dei principali pilastri di Avani Hotels & Resorts, brand lifestyle di Minor Hotels. Gli ospiti potranno ammirare le opere dell’artista direttamente all’interno del nostro hotel, immergendosi in una combinazione armoniosa di cultura, intrattenimento e arte contemporanea”.

Endless: l’iconico street artist che sfida le convenzioni

Endless è un artista londinese che combina tecniche e pratiche di arte contemporanea e di strada. Le sue opere riflettono osservazioni imparziali sulla realtà circostante, esplorando il rapporto dell’uomo con la moda, la pubblicità, il consumismo e il culto dei marchi e delle celebrità.

La sua reputazione è cresciuta passando dalla street art alla galleria attirando l’attenzione del mondo dell’arte, dei brand di lusso e dei media, fino a diventare uno dei più celebri street artist a livello internazionale. Nel 2021 Endless dona il proprio autoritratto con Gilbert & George alle Gallerie degli Uffizi, diventando così il primo street artist della storia a far parte della prestigiosa collezione medicea tra le opere rinascimentali di Botticelli e Michelangelo.

Nella primavera del 2022 Endless espone alla cinquantanovesima Mostra Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia, nel padiglione nazionale della Repubblica di San Marino, con l’installazione “Endless Transfiguration”.

Endless è stato anche il primo street artist a dipingere la vetrina principale e le porte d’ingresso dello storico grande magazzino Liberty London, con un pezzo che ha reso omaggio ai 50 anni del movimento British Punk. È stato inoltre invitato ad onorare il cinquantesimo anniversario dell’album dei Beatles Abbey Road con un murale celebrativo all’esterno dello storico edificio. I suoi murales Treviso Lizzy Vuitton, Kingdom of The Fanes e Powder to the People – quest’ultimo realizzato per i Campionati del Mondo di Sci 2021 a Cortina d’Ampezzo – sono solo alcune delle opere all’aperto che portano la sua firma. Endless vanta numerose collaborazioni con artisti internazionali, tra cui Gilbert & George e marchi di lusso come Karl Lagerfeld, con il quale ha lanciato una capsule collection di abbigliamento, opere d’arte NFT e un murale commemorativo in onore del designer tedesco. Endless ha seguito le orme di Andy Warhol e Keith Haring, quando Fiorucci gli ha chiesto di disegnare delle collezioni in edizione limitata per l’apertura del nuovo flagship store londinese nel 2019. Oggi Endless continua ad esprimere le sue idee per le strade, ma i suoi lavori più esclusivi si possono trovare presso le gallerie Cris Contini Contemporary, così come nelle case dei collezionisti più consolidati in tutto il mondo.

In linea con il brand Avani e il target millennials-oriented a cui si rivolge, attraverso il suo stile audace e d’impatto, Endless intende offrire una visione critica e affascinante della società contemporanea, rappresentando i suoi miti, convenzioni e valori in chiave ironica, lasciando sempre libera interpretazione allo spettatore.

Endless integra elementi iconografici urbani all’interno delle sue opere d’arte, includendo mosaici, cartelli stradali, forme architettoniche e dettagli cittadini, come nel caso della sua reinterpretazione digitale dell’iconica Chapel realizzata per la mostra di Avani Rio Novo Venice. Un nesso che trova riscontro anche nel brand Avani e nei suoi hotel, che, attraverso le esperienze offerte, si propongono di connettere i viaggiatori con la realtà e il tessuto locale della città che li ospita.

I galleristi Cristian Contini e Fulvio Granocchia commentano: “Siamo entusiasti di collaborare con Avani Hotels & Resorts per presentare le opere di Endless in un ambiente dinamico e stimolante. La mostra celebra la creatività urbana, integrando arte, società e cultura con un’ospitalità di eccellenza rivolta a un pubblico giovane e attento”.

Ad inaugurare la mostra, un vernissage per presentare in esclusiva le opere di Endless, accompagnato da una performance di musica classica e jazz. Protagonisti dell’esibizione il pianista poliedrico Filippo Barbugian e il pianoforte verticale Nemo, disegnato da Lorenzo Palmieri e realizzato dal laboratorio artigianale Zanta Atelier. Lo strumento vanta diversi premi, tra cui la menzione d’onore alla XXVIII Edizione del Compasso d’Oro ADI Design Index 2024, il Good Design Award 2023 e il Longlisted Dezeen Awards 2023.

L’hotel

L’imponente facciata a vetri di Avani Rio Novo Venice, che fa da cornice alle sue 144 camere, conferisce all’edificio un’allure contemporanea che spicca sull’affascinante sfondo del quartiere di Dorsoduro e dei suoi antichi canali e ponti centenari. I dintorni dell’hotel sono rinomati per la presenza di vivaci bar e locali che, insieme alle autentiche osterie, attraggono i turisti con invitanti stuzzichini e gli immancabili cicchetti veneziani. La zona vanta anche la presenza di gallerie d’arte di fama internazionale, ricche di storia e di cultura, tra cui il prestigioso museo delle Gallerie dell’Accademia e l’illustre Peggy Guggenheim Collection. L’hotel si trova a pochi passi da Campo Santa Margherita, un centro animato che attrae studenti e abitanti del luogo. Il ristorante 8 Millimetri Cicchetti & Wine propone delizie culinarie e opzioni “grab-and-go”, ideali per uno stile di vita dinamico. Avani Rio Novo Venice Hotel invita i suoi ospiti a vivere esperienze uniche, come corse mattutine guidate, laboratori di maschere veneziane e creazione di oggetti in vetro di Murano, rendendo ogni soggiorno un’immersione nel fascino e nella cultura della città.

 

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri componenti dello staff di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a redazione@ugualmenteabile.it

× Come possiamo aiutarti