fbpx
AttualitàGiovani

Migliaia di ragazzi nella Nuvola per Olga Misik

La giovane attivista a Più libri più liberi: “in Italia avete una grande libertà”

Migliaia di studenti nella Nuvola per una grande lezione di democrazia e diritti civili. Direttamente dalla Russia, a Più libri più liberi è arrivata Olga Misik, la 17enne attivista che sfida il regime di Vladimir Putin. La ragazza è diventata un’icona mondiale quando, durante una manifestazione per la democrazia a Mosca, ha affrontato la polizia leggendo gli articoli della Costituzione russa. All’incontro, con Rosalba Castelletti, hanno partecipato i ragazzi delle scuole romane, che hanno portato alcune copie della Costituzione italiana.

Olga ha raccontato agli studenti italiani cosa significa vivere in uno Stato dove non vengono rispettati i basilari diritti civili e politici: «arrivata in Italia, mi ha sorpreso il clima di libertà che c’è nel vostro Paese. A Roma ho visitato un liceo occupato, la polizia lascia correre. In Russia è sufficiente una riunione di tre persone per scatenare la reazione delle forze dell’ordine. Si rischiano multe di migliaia di rubli e poi il carcere fino a cinque anni». La giovane attivista ha anche spiegato i motivi che l’hanno spinta a impegnarsi in prima persona, nonostante i grandi rischi: «lo faccio perché in questo modo riesco a ispirare altre persone. L’obiettivo è cambiare il Paese e più siamo e meglio è. Per ora in Russia il regime purtroppo è stabile: ogni giorno ci sono nuovi arresti, ormai è diventata prassi. Nonostante la mia età, dopo tutto quello che mi è successo ho l’impressione di essere già cresciuta. Ma non mi fermo, dedicherò la mia vita a questa lotta». Alla fine dell’incontro, Olga ha risposto alle moltissime domande degli studenti.

Leggi anche:

Più libri più liberi compie diciott’anni La 18° edizione

Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
× Come possiamo aiutarti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: