fbpx
Uncategorized

Monteriggioni dedica a Gianni Rodari il Festival “Libri per volare”

Manifestazione inserita nelle celebrazioni ufficiali dei 100 anni dalla nascita dello scrittore

Sabato 15 e domenica 16 febbraio ad Abbadia Isola terza edizione del Festival dell’editoria per ragazzi, con una mostra-.mercato, laboratori, spettacoli interattivi e giochi del passato

 

Monteriggioni. Monteriggioni dedica ai cento anni dalla nascita di Gianni Rodari il Festival “Libri per volare. Editoria per ragazze e ragazzi”, giunto alla sua terza edizione e in programma sabato 15 e domenica 16 febbraio nel complesso monumentale di Abbadia Isola. La manifestazione, in programma dalle ore 14.30 alle ore 20, coinvolgerà i piccoli partecipanti e le loro famiglie in laboratori interattivi, giochi del passato, spettacoli e altre iniziative dedicate alla lettura e alla creatività, oltre alla possibilità di visitare la mostra-mercato che ospiterà dodici case editrici per ragazzi. Il Festival è promosso dal Comune di Monteriggioni e dalla società Monteriggioni A.D. 1213 sotto la direzione di Matteo Marsan.

“Il Festival ‘Libri per volare’ – afferma Marco Valenti, assessore alla cultura e al turismo di Monteriggioni – giunge quest’anno alla sua terza edizione con il valore aggiunto dell’omaggio ai cento anni dalla nascita di Gianni Rodari e siamo onorati che il nostro appuntamento sia stato inserito nelle celebrazioni ufficiali promosse da Il Parco della Fantasia ‘Gianni Rodari’ e pubblicate sul sito www.100giannirodari.com. La manifestazione dedicata all’editoria per ragazzi, inoltre, rafforza l’impegno dell’amministrazione comunale per valorizzare il complesso monumentale di Abbadia Isola come luogo di incontro e di cultura e sarà l’occasione per far conoscere e promuovere questo spazio anche a visitatori più piccoli, insieme alle loro famiglie”.

Gli appuntamenti di sabato con replica domenica. “Libri per volare” si aprirà sabato 15 febbraio alle ore 14.30 con una serie di appuntamenti che torneranno ad animare il festival dell’editoria per ragazzi anche nel pomeriggio di domenica 16 febbraio. Nel colonnato del chiostro sarà possibile “Giocare nella storia” con i giochi del passato, mentre nella Sala dei Tini è in programma “Giocando con Rodari” in compagnia di laboratori creativi organizzati da Le Clementine e La Valigia di Cartone, e “Illustrarti”, laboratorio d’arte dedicato all’illustrazione delle favole in compagnia di Beatrice Ficalbi. Nella Sala del Chiostro, dalle ore 15 alle ore 16.45 e dalle ore 17 alle ore 18.45, i più piccoli potranno partecipare a “C’era una volta un pezzo di carta”, laboratorio di narrazione e di manipolazione con la carta, mentre nella Sala Ildebrando si svolgerà una doppia iniziativa: dalle ore 15 alle ore 15.30, ci sarà un omaggio a Gianni Rodari con le sue fiabe presentate, fra diletto e riflessione, da Francesco Ricci in “100 Rodari! Il sorriso che insegna”, mentre dalle ore 15.30 alle ore 16.30 sarà la volta di “Ad alta voce!”, laboratorio di lettura creativa che vedrà protagonisti gli alunni delle classi quinte delle scuole primarie “G. Rodari” e “Don Milani” di Monteriggioni accompagnate dalla musica di Giacomo Rossi.

La giornata di sabato 15 febbraio continuerà nella Sala Ildebrando, dalle ore 17 alle ore 17.50, con “I viaggi di Giovannino Perdigiorno”, spettacolo interattivo liberamente tratto da uno dei capolavori di Gianni Rodari, “Favole al telefono”, e promosso da Il Parco della Fantasia “Gianni Rodari” con la partecipazione di Andrea Longhi. L’appuntamento sarà seguito, nella stessa sala intorno alle ore 18, dall’intervista a Paolo Hendel che, poi, sarà il protagonista di “Hendel legge Rodari” accompagnato dalle musiche dal vivo di Alessandro Bruno nella sua lettura di filastrocche, poesie e racconti di Gianni Rodari.

Nella giornata di domenica 16 febbraio, invece, nella Sala Ildebrando, dalle ore 16 alle ore 16.45, il Parco della Fantasia “Gianni Rodari” presenterà “A sbagliare le storie”, ancora con Andrea Longhi protagonista di uno spettacolo interattivo che prenderà spunto dall’omonimo racconto di Gianni Rodari e del suo Giovannino Perdigiorno. Dalle ore 17 alle ore 17.50, nella stessa Sala Ildebrando sarà la volta de “La grammatica della fantasia” con Mirko Manetti, Silvia Priscilla Bruni e Francesco Burroni al centro di uno spettacolo che vuole dare forma a uno dei testi classici che hanno per tema la fantasia e la creatività applicata all’arte di costruire e inventare storie tutti insieme. A chiudere la giornata e il Festival “Libri per volare”, intorno alle ore 18 ancora nella Sala Ildebrando, sarà lo spettacolo “Atalanta” della Scuola di musica di Fiesole, Dipartimento di Saxofoni, liberamente tratto dal testo di Gianni Rodari e firmato da Michela Ciampelli e Leonardo Ciardi. L’appuntamento vedrà protagonista Daniela Morozzi come voce narrante accompagnata da dieci sax contralto, tenore, baritono.

Informazioni. Il programma del Festival “Libri per volare. Editoria per ragazze e ragazzi” è disponibile sul sito www.monteriggioniturismo.it. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare i numeri 0577-304834 e 335-6188690 oppure l’indirizzo mail coordinamentoeventi@monteriggioniturismo.it.

Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
× Come possiamo aiutarti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: