fbpx
Attualità

 LA CAMPAGNA #TUSEIPERFETTA

Unyli, e-commerce B2C e piattaforma multicanale per il settore dell’intimo, stringe una partnership con Fondazione Libellula per sostenere i progetti legati al women empowerment e alla cultura della body positivity. Attraverso un messaggio di positività e inclusione, l’iniziativa non vuole essere solo uno slogan ma una vera e propria missione sancita anche nel payoff del brand “L’intimo perfetto per ogni forma possibile”;  infatti a tutti coloro che acquisteranno sulla piattaforma unyli.com per un importo pari o superiore a 49 euro, verrà regalata la t-shirt simbolo della campagna “TuSeiPerfetta” e il 10% verrà devoluto ad attività di sensibilizzazione ed educational, realizzate in partnership con la Fondazione. In alternativa gli utenti potranno partecipare al progetto acquistando direttamente la maglietta, qui.

Se si analizzano i dati si capisce quanto la comunicazione delle aziende e dei media, non sempre corretta, abbia contribuito nel corso degli anni a creare un ideale di donna estremamente stereotipata e lontana dalla realtà, instillando nelle menti la convinzione che sia il nostro corpo a essere sbagliato: una donna su 2 afferma di essere stata vittima di body shaming, con dei problemi a lungo termine legati al calo dell’autostima (45%) e all’aumento degli stati d’ansia (43%)Le più sensibili al body shaming sono le adolescenti dai 18 ai 21 anni (32%), seguite dalle ragazze 25-32enni (27%) e dalle donne dai 33 ai 45 anni (21%).

Vogliamo far sì che ogni donna abbia il diritto di sentirsi bene con se stessa e con ciò che indossa. (…) Il nostro obiettivo è promuovere progetti di formazione sulla scelta della taglia perfetta e su una cultura del corpo che sia inclusiva e contro ogni forma di stereotipo.” dichiara Valentina Fabbri, CEO di Unyli.

“#TUSEIPERFETTA è un messaggio potente, un inno al rispetto e all’apprezzamento di sé, l’inizio di un percorso di empowerment e sensibilizzazione che intendiamo portare alle nuove generazioni nelle scuole, perché è da loro che parte il cambiamento. Siamo davvero felici che Unyli, una realtà innovativa e molto attenta a queste tematiche, ci abbia scelto per collaborare a questo importante progetto contro l’omologazione del corpo femminile.” Debora Moretti, Presidente di Fondazione Libellula.

Un'eredità che vale una vita
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
× Come possiamo aiutarti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: