AmbienteArteAttualitàEventiIn evidenza

ARTURO CALCE DEPARTING ART

Presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia fino al 15 maggio 2024

L’artista veneziano Arturo Calce con il progetto “Departing Art” in esposizione dal 20 febbraio al 15 maggio 2024 presso l’aeroporto Marco Polo di Venezia, fa da apripista alla 60^ Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia.

Organizzata dalla Galleria d’arte inglese Cris Contini Contemporary in collaborazione con il Gruppo SAVE, che gestisce l’aeroporto intercontinentale di Venezia, la mostra comprende nove opere realizzate su plexiglass, di cui otto esposte in aerostazione e una nel terminal dedicato ai voli privati.

Protagonista di questa produzione artistica di Arturo Calce è la figura femminile, rappresentata da nove donne di diverse nazionalità, ritratte in diversi contesti. Le interpreti di questa esposizione custodiscono delle storie e dei vissuti differenti, creando un ideale filo conduttore tra le culture e le tante esperienze diverse che transitano ogni giorno in un luogo per definizione di passaggio e “scambio”, quale un aeroporto.

Le installazioni di questa esposizione rientrano nel corpus delle “pitture immateriali” per le quali l’artista è riconosciuto, realizzate su lastre di plexiglass utilizzando bombolette spray.

Una tecnica complessa quella di Arturo Calice che richiede un lavoro “al contrario”; un processo tattile e intricato che consiste nel somministrare strati di pigmenti cromatici dal retro dell’immagine, seguendo un processo inverso a quello del pittore sulla tela. Queste lastre retro-dipinte con forme nitide su un supporto trasparente sono tecnicamente e concettualmente uniche e permettono una circolazione di luce ed energia rara. L’opera pittorica, originariamente bidimensionale, si apre ad una seconda dimensione e assume profondità grazie alla lastra trasparente.

A cavallo tra pop art ed espressionismo, l’utilizzo dello spray lo avvicina alla street art rimanendo allineata alla living art, l’arte da interni.

Arturo Calice afferma: “le sinuose forme e l’energia dei colori presenti nelle mie opere rappresentano un tempo senza tempo, che va oltre le barriere geografiche e culturali” mentre i galleristi Cristian Contini e Fulvio Granocchia sostengono che “Le donne ritratte nelle opere di Calce non sono semplici soggetti ma vere e proprie compagne di viaggio che affollano l’aeroporto. Attraverso i loro sguardi, le posture ed i loro gesti, raccontano storie, suscitano emozioni e aprono finestre su mondi interiori ed esperienze diverse”.

Al termine dell’evento, l’opera “Elle” sarà donata al Gruppo SAVE.

About Arturo Calce

Artista veneziano, nato il 5 maggio 1955, Arturo Calce ha viaggiato in tutta Europa spinto dalla voglia di conoscere e sperimentare, ha lavorato in diversi ambiti come la moda, il design e la decorazione d’interni.

È un artista multidisciplinare che utilizza vernice spray su lastre di plexiglass. Nel 1997 propone il plexiglass come pittura immateriale presso lo studio d’arte GR di Giovanni Granzotto. La svolta arriva 10 anni più tardi con il trasferimento ad Ibiza, dove inizia a farsi conoscere con una mostra presso El Hotel Pacha e altre tre mostre alla Galleria B12 nell’arco di soli 4 anni.

Nel 2014 torna in Italia con la mostra di grande successo Arturo Calce – dietro un riflesso, Immateriale presso Ca’ dei Carraresi a Treviso: 40 quadri esposti al piano nobile del Museo. È del 2015 l’esposizione ‘In Berlin’ presso la Seven Stars Gallery di Berlino. Nel 2016 realizza My Little Qube Flat in Venice, un cubo retro illuminato con 36 opere, esposto presso il centro culturale Don Orione Artigianelli di Venezia in occasione della 15esima Biennale di Architettura.

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri componenti dello staff di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a redazione@ugualmenteabile.it

× Come possiamo aiutarti