AccessibilitàAttualitàCulturaDonneDonneIn evidenzaRomaTeatro

Ti va di sposarmi?

Una divertente commedia romantica in scena al Teatro de' Servi a Roma fino al 12 maggio

Dopo il successo della scorsa stagione, la divertente commedia romantica TI VA DI SPOSARMI? arriva a Roma al Teatro de’ Servi fino al 12 maggio 2024. Una produzione StArt LAB che vede sul palcoscenico Roberta Garzia, Leonardo Bocci, Danila Stalteri, qui anche autrice e regista dell’opera, e Antonia di Francesco.

La prima ha registrato un grande successo di pubblico. Tra ironia e comicità romanesca, gli spettatori si sono immedesimati nella storia e hanno riso con partecipazione.

Per quanto il titolo possa far pensare diversamente, la trama, in realtà, è incentrata più sul tema dell’amicizia che su quello dell’amore. Sara e Valentina, le protagoniste, sono due amiche quarantenni che, pur avendo due caratteri diversissimi, condividono casa e l’abilità di scegliere sempre gli uomini sbagliati, sotto lo sguardo amorevole, ma indiscreto, di Maria, la domestica più dedita a chattare al telefono che alle faccende di casa. Le due ragazze hanno basato la loro convivenza su un rapporto d’amicizia solido e sincero.

Nella vita sentimentale della romantica Valentina irrompe improvvisamente Santo, un ragazzo più giovane di lei, senza lavoro fisso e dalla dubbia sincerità. Sara, che non vede di buon occhio la relazione, cerca di riportare l’amica sulla strada della razionalità ma senza grandi risultati, fino a quando Santo sparisce improvvisamente senza dare spiegazioni. Santo ha una doppia vita ed è stato bravo a nasconderlo. Tra le due amiche la situazione precipita quando Valentina scopre che Sara, pur essendo a conoscenza del motivo della sparizione di Santo, ha taciuto. Inoltre, Valentina soffre di narcolessia e per questo prende delle medicine. Una sera si dimentica di farlo e non si presenta, così, ad un importante appuntamento di lavoro. Il suo capo la licenzia e lei cade in una profonda depressione. La scena in cui assistiamo alla sua rinascita rappresenta un momento delicato e quasi una dedica alle donne per la loro forza ed un monito a non buttarsi mai giù. Ci sarà sempre una nuova occasione, la vita è imprevedibile.

Anche il tema della famiglia è uno dei temi della commedia: famiglia che sempre più al giorno d’oggi non è rappresentata dai legami di sangue, ma dai più profondi legami di anime che si sono incontrate e scelte.

Tra colpi di scena, rivelazioni e momenti esilaranti, i tre protagonisti ritroveranno, finalmente, l’equilibrio, in modo inaspettato e l’epilogo è  all’insegna del lieto fine.

 

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri componenti dello staff di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a redazione@ugualmenteabile.it

× Come possiamo aiutarti