Disabilità

Pedofilia, 40enne stupra vicina di casa 12enne disabile

Un uomo di 40 anni stupra la figlia 12enne dei vicini di casa, affetta da ritardo mentale. Il caso di pedofilia scoperto dopo un anno.

Un orribile caso di pedofilia è venuto fuori ad Avola, in provincia di Siracusa. La vittima è una 12enne disabile, che l’anno scorso venne soggiogata da un suo vicino di casa di 40 anni. Il tutto naturalmente all’insaputa della famiglia della ragazzina. Ma una volta scoperto tutto, i suoi genitori hanno provveduto ad inoltrare una denuncia contro il mostro.

L’adolescente sarebbe affetta da un gravo ritardo mentale, ma è stata comunque in grado di raccontare alla madre ed al padre le terribili violenze subite. Da qui è scattata la denuncia contro l’uomo, per il quale sono scattate le manette. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della compagnia di Avola.

Adesso si stanno raccogliendo informazioni utili riguardo a questa terribile vicenda di pedofilia. Ma i dubbi sembrano essere ben pochi in merito, da parte degli inquirenti chiamati a raccogliere indizi utili per cercare di fare quanta più luce possibile su questa bruttissima storia di abusi e di violenze.

Leggi anche:

Donne con disabilità: indagine su violenze, abusi e molestie

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
Chiudi

Rilevato Adblock

Per favore considera di supportarci disattivando il tuo ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: