DonneLibri

Salute: un libro contro i tabu della vaginoplastica, 10 racconti dal chirurgo-scrittore

Paolo Mezzana con ‘I dialoghi della vagina’ spiega la chirurgia intima attraverso storie di donne 

Storie di donne, della loro sessualità e del rapporto con il loro corpo, nella sua parte più intima e ‘innominata’. Segreta, per cultura, anche di fronte ai bisogni medici o psicologici, dalle conseguenze del tumore alla menopausa, dall’infibulazione alle difficoltà di accettazione delle alterazioni fino alla verginità. Uno schema che viene capovolto nel libro “I dialoghi della vagina” – appena uscito per Giulio Perrone editore con la prefazione di Barbara Alberti – del chirurgo plastico Paolo Mezzana, pioniere nella chirurgia vaginale, in cui l’intimità femminile è protagonista: con diverse sfaccettature, in 10 racconti letterari che alla fruibilità del racconto aggiungono la precisione della divulgazione scientifica

Il libro di Mezzana attraversa – ‘disinnescandoli’ con la sola concretezza del racconto – pregiudizi e tabu sulla sessualità femminile ma anche quelli sui chirurghi plastici che si occupano di chirurgia vaginale e sulla stessa disciplina, di cui si è parlato soprattutto per gli interventi di ringiovanimento o di ricostruzione della verginità in chiave ironica. Attraverso una forma di ‘medicina narrativa’, in cui il racconto del paziente passa in realtà per la penna del medico, Mezzana sperimenta una formula di divulgazione scientifica particolarmente fruibile che restituisce un’immagine non stereotipata dei trattamenti dei genitali esterni femminili e dei medici che se ne occupano.

Nel volume, ‘nascoste’ nel racconto, le tecniche utilizzate dal medico vengono spiegate con precisione. Gli strumenti per gli interventi, i laser, le fasi di cura, le controindicazioni, le possibilità, le informazioni alla paziente sono inseriti nelle storie, e ne fanno parte senza appesantire il racconto.

Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
Chiudi

Rilevato Adblock

Per favore considera di supportarci disattivando il tuo ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: