fbpx
Storie da raccontare

Storia da raccontare

Sono Gennaro Giugliano, ho 23 anni e vivo ai Quartieri Spagnoli, teatro della mia quotidianità e dei miei sogni, umani e professionali.

Ricordo che ero ragazzino quando per la prima volta mi soffermai ad osservare, seppur da lontano, il mondo degli audiovisivi e della fotografia grazie al lavoro di un mio zio ma fu all’esame di maturità che feci il mio primo passò verso quella realtà fatta di immagini in movimento realizzando un video in cui ho raccontato i Miei Quartieri dopo essere stato ‘sfidato’ dalla mia professoressa.

Quel video, quell’episodio, ha rappresentato un input a seguire una determinata strada, ho capito da lì cosa avrei voluto fare da ‘grande’: raccontare al Mondo il posto da cui vengo mostrandone le bellezze, le gioie, i dolori, le speranze, i sogni e la sua forza.

Dopo la maturità ho cominciato ogni giorno ad uscire di casa con la macchina fotografica a tracolla diventando con essa quasi un’unica cosa, un essere dalle fattezze mitologiche, metà uomo e metà Reflex, a alla ricerca di storie da raccontare, personaggi e luoghi da mostrare, di vite da far emergere dal buio di quei vicoli dove il sole non entra mai, almeno è così che dice il mondo di certi posti.

Ad un certo punto, però, mi sono chiesto: “Quel che voglio esprimere può essere rappresentato attraverso dei video?”, la risposta è ovviamente ‘No’, se così non fosse stato non sarei passato dagli audiovisivi al mondo della fotografia.

Perché?  Credo che fermare l’attimo, rendere eterno l’espressione di uno volto sia la maniera a me più congeniale di rendere universali i sentimenti di un popolo, i quali sono la sintesi perfetta della storia, degli usi e costumi di un territorio, di un quartiere, il mio quartiere.

Attualmente sto portando avanti un progetto fotografico di ritratti dei volti di artisti e musicisti emergenti del panorama napoletano. Gli artisti hanno l’innata di capacità di saper amplificare le emozioni e portarle ovunque, il mio progetto si pone come obiettivo quello di mostra i meccanismi di questa cassa di risonanza emozionale. Staremo a vedere, anzi ascolteremo.

Gennaro Giugliano

Mostra di più
Back to top button
× Come possiamo aiutarti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: