fbpx
AccessibilitàAttualitàAttualitàCronacaDisabilitàNewsSportTurismo

Abruzzo: assessore Turismo, progetto per accesso disabili a ciclovia è a buon punto

Bike to coast for everyone" voluto dalla Regione Abruzzo e dalla Presidenza del Consiglio dei ministri per agevolare l'accessibilità dei disabili alla ciclopedonale Martinsicuro-San Salvo

La Ciclovia adriatica aperta a tutti. È questo l’obiettivo principale del progetto “Bike to coast for everyone” voluto dalla Regione Abruzzo e dalla Presidenza del Consiglio dei ministri per agevolare l’accessibilità dei disabili alla ciclopedonale Martinsicuro-San Salvo. L’assessore al Turismo Daniele D’Amario ha coordinato la riunione dei 19 Comuni partner del progetto, convocata per fare il punto sullo stato di attuazione. “Il progetto è a buon punto – ha sottolineato l’assessore D’Amario – e contiamo di attivare i primi servizi dalla prossima stagione estiva. Si tratta di un progetto innovativo che mette in campo un’offerta integrata di servizi destinati ai turisti con disabilità, fisiche e sensoriali”. “Il progetto – ha spiegato – prevede la realizzazione e l’organizzazione di servizi accessibili: spiagge attrezzate, servizi cicloturistici con biciclette dedicate, installazione lungo il percorso di stazioni di scambio e nolo bici e la realizzazione di informazioni turistiche accessibili”.

Proprio sul fronte organizzativo, è stato annunciato l’avvio di un percorso formativo che sarà rivolto agli operatori degli uffici di informazione e accoglienza turistica, delle strutture ricettive ubicate in prossimità della ciclovia adriatica e dei servizi istituiti presso la bike to coast. “In questa sede è importante sottolineare il grande spirito di collaborazione che si è creato tra la Regione, le associazioni del Terzo settore e i Comuni. Il progetto – ha concluso l’assessore – condensa gran parte delle linee di promozione turistica che la Regione si è voluta dare: dal turismo inclusivo a quello esperienziale fino alla vacanza attiva. Per noi rimane centrale l’idea di presentare un territorio fruibile in grado di garantire i servizi essenziali per tutti i nostri visitatori, compreso i diversamente abili”.

Aiutaci a crescedre
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri componenti dello staff di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a redazione@ugualmenteabile.it

× Come possiamo aiutarti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: