ArteAttualitàComunicazioneEventiIn evidenza

NEL BUNKER MILITARE DELL’AEROPORTO NICELLI APRE LA MOSTRA “DA VENEZIA AL MONDO, TRA LA GUERRA E LA DOLCE VITA: 1940-1961”

L’aeroporto dell’isola del Lido di Venezia, intitolato all’aviatore pluridecorato della Prima guerra mondiale Giovanni Nicelli, nel 2026 celebrerà un secolo di attività. Come iniziativa propedeutica all’importante anniversario la società di gestione dello scalo veneziano, guidata dal presidente e amministratore delegato Maurizio Luigi Garbisa, ha predisposto un’esposizione suddivisa in tre anni, ciascuno dei quali ripercorre i momenti più importanti dall’inizio del XX secolo sino ai giorni nostri, per poi confluire nel 2026 in un’unica esposizione permanente negli interni dell’aerostazione, recentemente rinnovata e riportata allo stile architettonico delle origini.

Nel 2023 è andato in scena il primo atto relativo al periodo dagli albori dell’aviazione veneziana allo scoppio della Seconda guerra mondiale, organizzato nel salone principale del terminal e nell’adiacente fabbricato, già storica stazione carburanti Esso.

Quest’anno, da sabato 6 luglio a domenica 29 settembre, andrà in scena il secondo capitolo. L’esposizione, curata da Giacomo Zamprogno e Gianni De Michelis e con ricerche a cura del comitato storico diretto da Massimo Dominelli, tratterà il periodo tra lo scoppio della Seconda guerra mondiale e l’apertura dell’aeroporto di Tessera. Fotografie, manifesti, cartoline e memorabilia si alterneranno all’interno del bunker militare risalente agli anni Trenta, primaria opera difensiva militare nelle immediate vicinanze dell’aerostazione, dove la mostra è interamente organizzata.

Il percorso è suddiviso in tre sezioni fotografiche ed è introdotto da quattro pannelli che guidano il visitatore attraverso il contesto storico di riferimento, approfondendo in particolare l’antica storia militare di quest’area del Lido, dalle installazioni medievali alle fortificazioni novecentesche. Guerra, dopoguerra e Dolce Vita, questa la cadenza narrativa della selezione immagini, cui si affiancano alcuni approfondimenti che illustrano quanto di più importante è accaduto: dal Nicelli in guerra, ai raduni aerei organizzati dall’Aeroclub Ancillotto, al jet set, che qui si dava appuntamento annuale giungendo via aria a Venezia. Un monitor, al termine delle illustrazioni esposte, raccoglie infine i filmati d’epoca più significativi. Nelle prossime settimane sarà disponibile il catalogo edito da Antiga Edizioni in lingua italiana e inglese.

“Dopo il successo dell’esposizione dello scorso anno, l’Aeroporto Nicelli apre ancora una volta le porte ad una iniziativa culturale con l’obiettivo di far conoscere il suo passato e di implementare tutte le attività che questa struttura offre – sottolinea il Presidente dell’Aeroporto, Maurizio Luigi Garbisa -. L’organizzazione di questo appuntamento è la seconda tappa del percorso che ci condurrà orgogliosamente, primi in Italia, al centenario nel 2026. Mi auguro che questa esposizione possa sottolineare nuovamente cosa ha rappresentato questo luogo per il nostro paese e, in particolare, per la città di Venezia, della quale è stato l’unico scalo fino al termine degli anni Cinquanta”.

Con ingresso gratuito, la mostra, allestita da OTT ART, sarà aperta ogni giorno dalle 10.00 alle 18.00.

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri componenti dello staff di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a redazione@ugualmenteabile.it

× Come possiamo aiutarti