BenessereRicetteRubricheSalute

Il latte di mandorla

Il latte di mandorla è una bevanda ricavata dalle mandorle: non ha origine animale e, per questo, è usata nella dieta vegana e vegetariana, come sostituto del latte vaccino.

Per una scelta ancora più sana, si consiglia sempre di prendere quello biologico. Non contiene lattosio ed è ricco di antiossidanti e di minerali essenziali come il potassio e il calcio.

Per il suo basso contenuto di colesterolo, il suo sapore delizioso di frutta secca e la grande quantità di vitamine, è un’ottima alternativa al latte vaccino ed ha molte meno calorie rispetto al latte di soia.

Conosciuto fin dal Medioevo, veniva prodotto nei monasteri siciliani e, ancora oggi, è molto diffuso in tutta la Penisola, soprattutto nelle regioni del Sud.

In origine, era preferito al latte di mucca perché si conserva più a lungo. Ha un colore neutro, sul beige ed è facile da trovare in commercio, ma anche da fare a casa, se si ha tempo.

É un antiossidante naturale che aiuta a prevenire il cancro e a ritardare il processo di invecchiamento.

Ha un alto contenuto di vitamina E ed è fonte di vitamina A, vitamina D, proteine, Omega 6, zinco, calcio, ferro, magnesio e potassio. Ha 50 calorie ogni 100 ml, per questo è bene non assumerne quantità esagerate, per evitare di ingrassare. La dose consigliata si attesta su un bicchiere al giorno.

Ricetta per preparare il latte di mandorla in casa

Tempo: 20 minuti

INGREDIENTI

  • una tazza di mandorle crude
  • tre tazze di acqua
  • sale
  • zucchero

Procedimento

Lasciate le mandorle in ammollo tutta la notte o come minimo per otto ore. Poi, scolate le mandorle e risciacquatele con acqua fresca. Mettete le mandorle e le tre tazze d’acqua nel frullatore. Frullate gli ingredienti per circa 10 minuti.

È importante alternare la velocità del frullatore durante il processo di preparazione. Ad esempio: 3 minuti alla velocità più bassa, poi 3 minuti alla velocità più alta e continuate così.

Infine, quando il miscuglio sarà diventato un liquido bianco, potete aggiungere, se volete, zucchero o miele per dolcificarlo e un pizzico di sale.

Poi, filtrate il liquido con un colino per assicurarvi di ottenere un latte senza grumi o residui.
Il vostro latte di mandorla è pronto da bere!

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Chiudi

Rilevato Adblock

Per favore considera di supportarci disattivando il tuo ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: