AttualitàEconomia e scuola

Cede il soffitto dell’aula

Gli studenti di Teano lo denunciano: Istituto dichiarato inagibile!

l professore era appena entrato in classe ed il soffitto ha ceduto, provvidenziale l’intervento dei bidelli.
#ScuoleAPezzi #CrollaTutto #GrazieAiBidelli

Milano, 02 ottobre 2018 – La scuola è appena ricominciata eppure ScuolaZoo, la community online di studenti più grande d’Italia, è già stata contattata dagli studenti di una classe dell’Istituto Comprensivo “V. Laurenza” di Teano, vicino Caserta, sui quali, durante la lezione di educazione fisica, è crollato il soffitto dell’aula.

La storia è stata subito raccontata da #ScuoleAPezzi, la rubrica di ScuolaZoo che ha la funzione di denunciare tutti i casi di edilizia scolastica fatiscente che minacciano la sicurezza degli studenti italiani.

Leggi anche: A scuola senza voti: la sperimentazione in una scuola di Pesaro

I ragazzi hanno raccontato l’avvenuto a ScuolaZoo tramite Instagram, il social preferito della loro generazione, sul quale la community ScuolaZoo ha oltre 3 milioni di follower.

Il professore era appena entrato in aula, non aveva neanche iniziato a spiegare, che ha ceduto il controsoffitto.

La classe è riuscita a uscire illesa dall’aula grazie al supporto dei bidelli che li hanno portati tutti in un’aula sicura, nonostante qualcuno di loro fosse persino svenuto dalla paura, come ha raccontato una studentessa della classe.

Si è dovuto arrivare a rischiare una tragedia per far sì che il Laurenza venisse dichiarato inagibile, non bastavano le aree dell’Istituto già dichiarate pericolanti e non utilizzabili? Finalmente, ad oggi, gli studenti sono stati tutti mandati in un’altra scuola vicina, che accoglierà loro e i loro professori finché il Laurenza non verrà messo nuovamente in sicurezza.

La Scuola è la casa degli studenti, deve essere un luogo sicuro dove esprimere sé stessi, crescere e imparare in totale sicurezza.

A pochi giorni dall’inizio di scuola, ScuolaZoo ha condotto un sondaggio dal quale è emerso che il 57% degli studenti Italiani sperava di tornare a scuola e di trovare delle strutture sicure e funzionati. A meno di un mese dall’inizio di scuola, queste aspettative, per alcuni, sono già state deluse.

Mostra di più

Articoli correlati

Chiudi

Rilevato Adblock

Per favore considera di supportarci disattivando il tuo ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: