Concorsi

LORENZO ZOPPOLATO CON “LA LUCE NECESSARIA” VINCE LA 15A EDIZIONE DI “PORTFOLIO ITALIA – GRAN PREMIO LUMIX”

Secondo posto ex aequo per "PMA (procreazione medicalmente assistita)" di Gemma Rossi e "Scomparsi" di Fabio Itri

La mostra con i diciotto Portfolio finalisti è in esposizione al CIFA di Bibbiena (AR)
fino a domenica 10 febbraio 2019

Bibbiena, 28 novembre 2018 – La FIAF – Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, associazione senza fini di lucro che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia su tutto il territorio nazionale, annuncia il vincitore della 15a edizione di “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX”: Lorenzo Zoppolato con il lavoro “La luce necessaria”. Al secondo posto ex aequo sono stati premiati “PMA (procreazione medicalmente assistita)” di Gemma Rossi e “Scomparsi” di Fabio Itri. In occasione della proclamazione del vincitore è stata inaugurata al CIFA – Centro Italiano della Fotografia d’Autore (Via delle Monache 2, Bibbiena) la mostra con i diciotto portfolio finalisti visitabile fino al 10 febbraio 2019.

Sabato 24 novembre 2018, presso lo storico Teatro ottocentesco Dovizi di Bibbiena, si è tenuta la cerimonia di chiusura della XV edizione di “Portfolio Italia – Gran Premio LUMIX” alla quale hanno partecipato 491 Autori sottoponendo all’attenzione degli esperti ben 632 Portfolio. Le opere sono state valutate da una prestigiosa giuria formata da Lorenzo Cicconi Massi, Claudio Marra e Federica Muzzarelli.

La luce necessaria” di Lorenzo Zoppolato, il portfolio vincitore, ha vinto il prestigioso riconoscimento con la seguente motivazione «Se camminare è scrivere sulla terra possiamo dire che l’autore giunge a Huautla de Jiménez in Messico e vi rimane più di venti giorni. Qui scrive di sé e di quella gente, entra nella loro storia e nei loro riti, e per questo nei loro sogni, nel baratro di un essere che si è protratto nel tempo; scrive poi la sua storia, fotografa, attraverso un realismo magico sempre nel sogno però, da cui non può prescindere la conoscenza visiva del tutto: la luce necessaria

Il lavoro di Gemma Rossi, “PMA (procreazione medicalmente assistita)”, è stato invece premiato per la capacità di riuscire a narrare, in ventotto immagini, il faticoso percorso previsto dal protocollo medico per la procreazione medicalmente assistita (PMA) in un viaggio fotografico contraddistinto dal sogno della maternità.

“Scomparsi” di Fabio Itri, premiato alla pari con il lavoro di Gemma Rossi, è stato gratificato grazie alla capacità dell’Autore di esporre in maniera originale un dramma difficile da percepire con gli occhi: il sequestro di persona. Ricorrendo ad immagini del territorio, a documenti d’epoca e a suggerimenti iconici, il fotografo utilizza una narrazione che diventa denuncia e allo stesso tempo conoscenza del fenomeno.

Il portfolio vincitore, “La luce necessaria”, sarà esposto nell’ambito di tutte le manifestazioni aderenti all’edizione 2019 del Circuito “Portfolio Italia”. Lorenzo Zoppolato ha ricevuto in premio 1500 euro; 500 euro a testa sono stati invece assegnati ai secondi classificati ex aequo.

Anche quest’anno la manifestazione “Portfolio Italia” è giunta a conclusione e ancora una volta chiudiamo l’edizione con grandissima soddisfazione per quanto portato a termine: 491 Autori provenienti da 16 regioni italiane diverse e anche da alcune Nazioni estere hanno presentato 632 Portfolio, numeri in costante crescita per una manifestazione che, anno dopo anno, riesce a coinvolgere una quantità sempre maggiore di partecipanti e di appassionati – ha commentato Fulvio Merlak, Presidente d’Onore della FIAF e Direttore del Dipartimento Manifestazioni – Il grande successo della manifestazione è dato dalla impeccabile gestione degli organizzatori ma non solo, siamo grati anche a tutti i fotografi che credono in noi e nel nostro operato per valutare i loro progetti, senza di loro infatti Portfolio Italia non sarebbe uno degli appuntamenti fotografici più importanti del nostro Paese e non avrebbe la popolarità che lo contraddistingue e che per noi è motivo di così tanto orgoglio”.

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Controlla anche

Chiudi
Back to top button
Chiudi

Rilevato Adblock

Per favore considera di supportarci disattivando il tuo ad blocker