AccessibilitàAttualitàCampagneCureDisabilitàEventiIn evidenzaMalattieMalattie rareMalattie rareMedicinaRicercaSport

Run For Sla al via: l’Italia da Agrigento a Venezia corre per la ricerca

La Staffetta Solidale vede la partecipazione di 340 runner appartenenti a 20 associazioni sportive, con l'intento di sensibilizzare la raccolta fondi per la SLa

Run For Sla ai blocchi di partenza, in nome della sensibilizzazione e della raccolta fondi per la ricerca medica. Dal 28 agosto al 13 settembre 2023 questa memorabile maratona nazionale farà da legante tra AgrigentoVenezia, grazie al grande cuore degli atleti partecipanti.

La manifestazione vanta la preziosa collaborazione di: Assoturismo, Confesercenti, Coldiretti, Coni, Comitato Italiano Paralimpico, Aeronautica Militare, Esercito Italiano, Parco della Valle dei Templi di Agrigento, CSV Cosenza ETS, Bologna Marathon, Verona Marathon, UNPLI Cosenza.

La manifestazione sportiva benefica “Run For Sla” è organizzata dall’agenzia “Roma Creattiva” di Lonato del Garda con “Run For Sla Ssd arl”. L’evento sportito è stato reso possibile grazie allo sponsor principale Grana Padano, al media partner Sportal.it , e al partner tecnico Macron. Altro grande contributo per la realizzazione della Run for Sla, si deve ai cinquanta enti patrocinanti, tra regioni, province e comuni attraversati da questa Staffetta Solidale, che hanno manifestato la loro vicinanza allo scopo dell’evento.

La maratona solidale che unisce la nostra Penisola

Hanno preso il via i trecentoquaranta atleti che in 16 tappe e più di 1800 km, attraverseranno 10 regioni italiane. Le associazioni sportive coinvolte in questo ammirevole progetto solidale sono 23, sparse su tutto il territorio italiano.

L’evento godrà inoltre di ben 30 patrocini a sostegno dell’iniziativa solidale, che punta a divenire nelle prossime edizioni, un appuntamento di riferimento, per tutti gli sportivi.

La “Run For Sla – Agrigento Venezia 2023” è una maratona che ha avuto origine sulle rive del lago di Garda con l’intento di riuscire ad unire l’Italia intera, all’insegna della ricerca, dello sport e della solidarietà. Il percorso della corsa è davvero suggestivo, andando a toccare diverse bellissime località, presenti sul nostro territorio nazionale. Durante lo svolgersi della manifestazione non mancheranno di certo parentesi in cui verrà dato ampio spazio alla socializzazione, e al divertimento.

Gli atleti che prenderanno parte all’appuntamento sportivo solidale, li vedremo sfrecciare sulle più belle strade dei borghi e delle città, in cui si respira tutta la storia, e le suggestioni del territorio di appartenenza.

I nostri paesaggi italiani ancora una volta rimanderanno alla storia, ai sapori, ai ricordi e alle grandi emozioni di cui sono pregni. Si andrà a celebrare con questa maratona solidale che attraverserà la nostra Penisola, il dono più straordinario che tutti noi dovremmo gelosamente custodire e valorizzare: il dono della nostra vita.

Run For Sla si muove a favore della ricerca, e delle donazioni

Quella che punta a divenire una competizione solidale nazionale di riferimento per tutti gli sportivi, si pone come principale  obiettivo quello di far conoscere, informare e sensibilizzare più persone possibili, in merito alla Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA). Ormai tutti noi conosciamo gli effetti devastanti che può avere questa malattia neurodegenerativa, che ad oggi purtroppo pare essere senza via di soluzione.

Nel nostro Paese la Sla conta circa 1.000 nuovi malati ogni anno. Le donazioni raccolte durante la maratona solidale, verranno saranno devolute al Centro Ricerche IRCCS dell’Ospedale San Raffaele di Milano. Il centro lombardo è ormai divenuto da tempo il punto di riferimento mondiale, nello studio della SLA.

«Sostenere la ricerca con l’aiuto delle associazioni sportive e di volontariato attive sul territorio nazionale, con il supporto di sponsor ed enti a cui siamo grati, è il motore trainante della manifestazione». Così commentano l’iniziativa Marco Roma, Marco Crestale e Fabrizio Amicabile, ideatori del progetto Run For Sla.

«Vogliamo fare la differenza attraverso lo sport, toccando gran parte della penisola, informando e sensibilizzando alla raccolta fondi. Promuoviamo la consapevolezza nei cittadini e tra gli enti pubblici su questa grave patologia, per sostenere in primis chi ne soffre e i loro famigliari, e aprire un canale di speranza attraverso la ricerca di nuove cure».

Scopriamo i dettagli della corsa solidale

La maratona Agrigento-Venezia è da ritenersi un evento sportivo itinerante che funge anche da contenitore perfetto, per la promozione del nostro patrimonio turistico, ambientale, enogastronomico, sociale e culturale. Si potranno seguire le fasi salienti delle tappe del percorso, che saranno trasmesse in live streaming sulla piattaforma nazionale Sportal.it.

La maratona è articolata in 16 tappe, per 16 giorni, lungo oltre 1.800 km. Il tracciato di gara attraversa 10 regioni con partenza da Agrigento lo scorso 28 agosto e arrivo nella città di Venezia il prossimo 13 settembre.

340 runner appartenenti ad una ventina di associazioni sportive italiane, si alterneranno nelle staffette a completamento del percorso. Gli atleti partecipanti hanno aderito con entusiasmo all’evento solidale, insieme a Fabrizio Amicabile – ultra-runner veronese già noto per le sue coraggiose imprese sportive benefiche e tra gli ideatori della corsa – che percorrendo l’ultima tratta, chiuderà tutte le tappe.

Tra gli atleti partecipanti avrebbe dovuto esserci anche il colonnello dell’Esercito italiano Carlo Calcagni. Il militare è il testimonial di “Run For Sla”, già atleta paralimpico dal podio d’oro, da subito accolto con entusiasmo questo evento solidale, promuovendolo nell’ultimo anno con tutte le sue energie. Avrebbe seguito la corsa per la Sla con il suo triciclo. Purtroppo a causa di un peggioramento del suo stato di salute, non potrà partecipare all’evento.

Le tappe della corsa oltre ad essere trasmesse in streaming sulla piattaforma Sportal.it, verranno raccontate attraverso i canali social dell’evento, con l’hashtag #runforsla. Tutte le informazioni relative al percorso di gara, le tappe e le iniziative che accompagneranno la corsa, saranno consultabili sul sito runforsla.it.

Oltre la corsa: cosa trovare nei Villaggi Run For Sla

Oltre al percorso di gara in cinque città italiane vedremo la presenza dei Villaggi Run For Sla: Agrigento (Piazzale Giglia), Roma (Circolo ricreativo Dipendenti Difesa Aeronautica Militare), Bologna (Piazza Lucio Dalla), Verona (Galleria Filippini, il Mercato Coperto), Venezia (Chiostro M9).

Il “Run For Sla Village” in ogni sua location darà vita ad un vero e proprio spazio di aggregazione e informazione. Sarà inoltre questa un’ulteriore occasione volta alla valorizzazione enogastronomica del territorio ospitante, e dove troveranno spazio anche i racconti dei medici e le testimonianze dei malati affetti da SLA. Non mancheranno poi conferenze stampa con i giornalisti, così come sarà allestita una vera e propria vetrina per associazioni locali, e per gli sponsor aderenti all’evento sportivo in corso.

Quando anche un piccolo aiuto può fare la differenza

l fine della sensibilizzazione messa in piedi per l’occasione, consiste anche nel voler attivare i giusti canali per una raccolta fondi, volto alla ricerca medica. Sono queste le basi su cui si intende andare a costruire un futuro che crei la speranza di nuove cure, sempre più efficaci a contrasto della patologia.

Per contribuire basterà visitare la piattaforma www.gofundme.com , cercare RunForSla, e donare quello che si vuole, a partire da un importo minimo pari a €5,00. Inoltre si potrà contribuire alla ricerca medica contro la SLA anche attraverso un semplice bonifico bancario:

IBAN: IT98 X087 3554 7200 7000 0700 49 – causale “RUN FOR SLA”

 

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Back to top button
×

Ciao!

Fai clic su uno dei nostri componenti dello staff di seguito per chattare su WhatsApp o inviaci un'e-mail a redazione@ugualmenteabile.it

× Come possiamo aiutarti