fbpx
AccessibiltàDisabilitàFisicheInclusioneMotorieNews

Iniziativa per chi soffre di disabilità motorie, accade a Prato

Attivato un servizio navetta per chi non può muoversi o è impossibilitato

Si avvicina il Natale, si avvicina uno dei periodi dell’anno più belli, più gioiosi dei dodici mesi che formano appunto l’anno. E quando capita? Proprio al dodicesimo mese dell’anno, l’ultimo. Al meridione ci si prepara a organizzarsi per mangiare, col fedele diktat: si sa quando inizi e non si sa quando finisci. Quest’ultimo atto fin quando la massa generale non avverte quella sazietà necessaria che induce a desistere definitivamente. Al settentrione su questo proposito il tutto è organizzato con sobrietà, meno espansivo e più riservato. E chi invece non è privilegiato come tutti come si godrà queste feste? Tipo coloro che soffrono di malattie o disabilità?

A Prato un servizio di navetta per persone con disabilità motoria

L’iniziativa in questione si chiama “In centro anch’io per Natale”, un’idea geniale per consentire a tutti coloro che purtroppo non possono muoversi in questo periodo natalizio, dunque necessitano che qualcuno agisca per loro o pensi di muoversi per loro. C’è chi ha agito e pensato per loro: andiamo in Toscana, l’Associazione Toscana Paraplegici – avallato dal comune di Prato – ha attivato un servizio di navetta per tutti coloro che soffrono di disabilità motorie o che temporaneamente non possono recarsi fisicamente sul luogo. Il progetto concertato “Tavolo comunale per una città inclusiva e accessibile” è stato subito ratificato in sede.

 

Un'eredità che vale una vita
Mostra di più

Articoli correlati

Controlla anche
Chiudi
Back to top button
× Come possiamo aiutarti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: